Rock for the Rising Sun

Rock for the Rising Sun

The 5 members of Aerosmith were told to refrain from going to Japan after the Fukushima disaster in 2011. They didn't listen.

  • Rating:
    4.00 out of 5
  • Length:127 minutes
  • Release:2013
  • Language:English
  • Reference:Imdb
  • Keywords:Rock for the Rising Sun 2013 full movies, Rock for the Rising Sun torrents movie

The 5 members of Aerosmith were told to refrain from going to Japan after the Fukushima disaster in 2011. They didn't listen. . You can read more in Google, Youtube, Wiki

LinksNameQualitySeedersLeechers

Rock for the Rising Sun torrent reviews

Svein P (br) wrote: Knakende god underholdning... ;-)

Eduardo S (it) wrote: Me gusto bastante, muy tierna y buena msica.

Lisa C (us) wrote: I read this book as a kid and the "story" of Ben Carson has always been inspirational to me! Wonderful Movie!

Karsh D (mx) wrote: Good "B" movie type of film - small american town terrorised by a swarm of deadly wasps which have had their genes tweaked by Englund to turn them into a weapon - so much wrong with this film but possible to look past it's shortcomings and still enjoy it

Nicki M (au) wrote: Took me till 2016 to finally see this. Not as shocking or sleazy as expected. Aside from the scene everyone talks about. Actually a bit dull. Sliver was better tacky 90's viewing.

Scott C (ag) wrote: This got a lot of attention when it first came out. I thought it was okay, but nothing to write home about.

Matt G (gb) wrote: Past some awkward editing and an ET-ripoff shadow, Batteries manages to charm with its honest humor and heartbreaking sincerity. Nothing mind-blowing, but neat effects and plenty of sweetness will get you through it.

Crystal E (es) wrote: Meh. But young Harrison, could watch him all day! Sorry honey, but I would leave you for young Harrison Ford...

Arash B (jp) wrote: Not a weak depiction actually but frankly not my kind of film, I couldn't care less about its characters

Carlo C (au) wrote: A pi di settant'anni dalla prima uscita e dopo un accurato restauro, torna sugli schermi uno dei capolavori di Lubitsch con il sonoro originale e i sottotitoli (ho letto che il doppiaggio italiano risalente agli anni Quaranta non fosse all'altezza, ma ho visto la vecchia versione tanto di quel tempo fa che proprio non saprei dire). Ci vuole una grande bravura per trattare argomenti tragici con il tocco della commedia e ancor di pi quando lo si fa in contemporanea agli avvenimenti, senza la rassicurante distanza di una prospettiva storica: come 'Il grande dittatore', 'Vogliamo vivere' - detto fra noi, il titolo italiano di una stupidit abissale - non cancella la barbarie con una risata, ma la sottolinea facendone risaltare stolidit e brutalit. La sintesi di cotanta miseria umana si incarna nella figura del colonnello Ehrhardt (Sig Ruman) - pavido ma sempre pronto a firmare ordini di fucilazioni o di internamento, da cui ricava persino il soprannome che alla fine serve solo per sbeffeggiarlo - a cui fa da contraltare l'infido professor Siletski (Stanley Ridges): di fronte a loro, una piccola compagnia di teatro - di cui primattore vanesio Joseph Tura, sposato alla prima donna Maria dai molti spasimanti mentre sono tanti i comprimari che si sentono sottoutilizzati - si ritrova a giocare una partita estremamente pericolosa in cui le doti istrioniche vengono assai comode allo scopo di salvare l'esistenza propria e quella della Resistenza polacca. Per narrarne le gesta, Lubitsch (autore anche della sceneggiatura assieme a Edwyn Justus Mayer) dirige una storia dalla levit sorprendente grazie alla struttura di commedia degli equivoci perfettamente calibrata, tanto che alla fine quasi ci si sorprende che siano gi trascorsi i cento minuti appena scarsi di durata. Saranno anche passati sette decenni, ma c' ben poco (per non dire nulla) che sia invecchiato: dopo un debutto freddo a causa dei tempi cupi e dell'improvvisa, tragica morte della sua protagonista, il film cos diventato ben presto un classico e parecchi registi odierni, specie quelli che vogliono far ridere, dovrebbero riguardarsi spesso opere come questa, dove le situazioni sono costruite magari con poche ma azzeccate inquadrature - una per tutte quando a Tura, travestito da Siletski, vien fatto trovare il professore ormai cadavere - e le battute si susseguono a ritmo scoppiettante senza mai neppure sfiorare la volgarit (eppure non mancano certo le allusioni a sfondo sessuale). Alla fine delle riprese di quella che fu la sua ultima interpretazione, Carole Lombard - che veleggia radiosa attorniata da soli colleghi maschi - dichiar che era stata la sua esperienza pi felice sul set, a testimonianza di un clima disteso e collaborativo che senza dubbio ebbe il suo peso nella riuscita finale. Attorno alla sua Maria ruota tutto l'intreccio, tra giovani aviatori innamorati (un giovanissimo Robert Stack), spie e gerarchi che ci provano, infine un marito geloso che trova il coraggio di andare ben oltre le proprie leggerezze e i propri difetti, nei cui panni Jack Benny offre una prova assai pi misurata di quanto ci si potesse aspettare.

Wes C (es) wrote: Beautiful sets and props and all the things it needed to be a great Sci Fi film and then wastes it all with trite monster movie stuff that did not need to go to Mars just to do zombie movie stuff.